home page dove siamo novita richiesta informazioni faq
chisiamo prodotti area utenti i nostri test domande e risposte link preferiti clienti satellite news

sito NovAtel

sito Garmin

sito Waypoint

BabelFish

e-mail



CATASTO E GPS

Certi di far cosa gradita pubblichiamo una pagina con brevi note sul riporto di rilievi GPS, fatti al di fuori della procedura Pregeo, su mappe catastali.

Queste note si riferiranno a:

  • L'uso del software Cartlab per la conversione dei dati di posizione GPS in dati di coordinata catastale.
  • L'acquisizione, sulla rete Internet, di dati relativi ai punti di riferimento (Origine delle Coordinate catastali), per la conversione in Cartlab.
  • Alcuni "trucchi" per il riporto del rilievo GPS su mappa catastale rasterizzata.


CARTLAB

Cartlab è un magnifico piccolo programma, sviluppato da alcuni famosi geodeti italiani; esso può essere scaricato gratuitamente, nella sua versione 1.x, o acquistato, nella sua versione completa, che consente la conversione di interi file di coordinate.

Noi consigliamo lo scarico gratuito dal sito www.geologia.com (cliccare sull'immagine sottostante), sul quale potrete trovare anche la versione Lite, a pagamento:

Geologia.com

COME UTILIZZARE CARTLAB

Cartlab è un convertitore di coordinate, che effettua conversione tra i sistemi di coordinate proprie del GPS (WGS 84) e il Sistema Nazionale Italiano nonchè il sistema di coordinate del Catasto Italiano.
Questi tre sistemi si basano su tre Datum geografici diversi e pertanto la conversione di coordinate tra di loro non è immediata.

Se noi partiamo dai dati ottenuti tramite rilievo GPS, spesso espressi nel Datum WGS84, dobbiamo riportarli alla proiezione Cassini-Soldner, propria del Catasto Italiano per poter sovrapporre il nostro rilievo ad una mappa catastale.
Cartlab può fare ciò, anche se l'accuratezza di conversione (nella versione gratuita) non è eccessiva (ci possono essere arrotondamenti fino al metro ed oltre).
Per ovviare a questo inconveniente, conviene utilizzare il convertitore interno del programma di post-processamento (Grafnav ha un convertitore con risoluzione alla terza cifra decimale) o quello del software di topografia da voi comunemente usato.
Dal momento che la conversione nel sistema catastale Cassini-Soldner è implementata solo in pochi software topografici e in nessun (crediamo) software di post-processamento differenziale GPS, conviene convertire il dato di posizione GPS, reso in WGS84 o in IRTF00, nel Sistema Nazionale, basato sul Datum Roma 1940, convertire il tutto nel sistema cartografico Gauss-Boaga, basato sul Datum Roma 1940 e poi inserire questa coordinata nel convertitore di Cartlab.

ATTENZIONE: nel Sistema Nazionale la longitudine (lambda) è espressa rispetto al meridiano centrale di Monte Mario; se il risultato della conversione riporta la longitudine del Datum Roma 1940 espressa rispetto al meridiano di Greenwich, occorre sommare algebricamente a questo valore il valore di 12 27' 08,400" (longitudine di Monte Mario rispetto a Greenwich).
ESEMPIO: La longitudine di 8 27' 10,000" rispetto al meridiano di Greenwich diventa uguale a -4 00' 01,600" (attenzione al segno negativo) rispetto al meridiano di Monte Mario.

  • Se la coordinata da inserire nella finestra di Cartlab è ad esempio, la latitudine: 44 20' 38,560" , essa va inserita nel formato: 44,2038560 . Analogo formato va usato per la longitudine.

(Cliccate sulle thumbnails per vedere l'immagine ingrandita)

clicca per allargare
clicca per allargare

INSERIMENTO DELLA COORDINATA IN CARTLAB

Nelle due finestre pop-up che si aprono sopra sono mostrate le due schermate di Cartlab che si riferiscono alla conversione tra Sistema Nazionale e Sistema Catastale.
L'inserimento della coordinata (latitudine e longitudine) viene effettuato nella seguente maniera:

Nella parte inferiore della schermata noterete la finestrella che seleziona l'opzione Coordinate del centro del Sistema Catastale riferito a Bessel. In questa finestrella occorre selezionare l'origine del sistema catastale locale, che è espressa con un toponimo (Forte Diamante ad es. per l'origine che interessa Genova e parte della provincia di Savona).
È possibile che voi non troviate l'origine riferita ai vostri fogli di mappa (l'origine è riportata sul bordo del foglio); in questo caso dovete utilizzare l'opzione Definite dall'Utente, inserendo la coordinata dell'origine nelle apposite caselle bianche.

PUNTI FIDUCIALI SU INTERNET

Se voi non conoscete l'origine del vostro Sistema Locale, niente paura ! Internet vi aiuta, mediante il servizio di seguito indicato (cliccate sull'immagine per seguire il link):

Fiduciali.it


Con questo eccellente servizio, voi sarete in grado di trovare non solo la coordinata dell'origine del sistema locale da inserire in Cartlab, ma anche le coordinate dei punti fiduciali catastali della vostra zona (provare per credere !)

TRASPORTO DEI PUNTI SU MAPPA CATASTALE O ...?!

Una volta convertiti i punti GPS nel sistema catastale Cassini-Soldner, sarà facile riportarli sul corrispondente foglio di mappa.
il problema è che, a questo punto, il vostro foglio di mappa catastale non sarà più sovrapponibile ad una tavola CTR.
Nessun problema: per ovviare a questo inconveniente (e per avere una rappresentazione cartografica "più solida"), vi consigliamo traslare le coordinate dei vertici dei fogli di mappa catastale nel Sistema Nazionale (proiezione Gauss-Boaga).

Una volta individuate le coordinate dei vertici del foglio di mappa (sistema locale) le trasformate "a rovescio" con Cartlab nella proiezione Gauss-Boaga, sempre usando gli accorgimenti sopradescritti.
Usando un software di georeferenziazione che sia in grado di deformare l'immagine in maniera anisotropica per ovviare agli inconvenienti della scannerizzazione (se il F.d.M. è stato scannerizzato), georiferite in proiezione Gauss-Boaga la vostra mappa catastale numerica.
A questo punto sarà un gioco da ragazzi sovrapporre il vostro rilievo GPS, già riportato in proiezione Gauss-Boaga.

I vantaggi di questa operazione sono evidenti: in questo modo si vanno a convertire con Cartlab solo quattro punti (i vertici del foglio di mappa) e non l'intero rilievo GPS; questo vantaggio è ben evidente se si usa la versione gratuita di Cartlab. I risultati (per esperienza) sono eccellenti.

Se riscontrate inesattezze o avete qualsiasi osservazione da fare sul contenuto di questa pagina, vi preghiamo di indirizzare le osservazioni a: InfoGPS.


Utilita' GPS Programmazione rilievo Dati stazione base Pregeo GPS e Catasto






info@sistecgps.com